Don’t fear the Reaper!

Per la serie “Ubuntu come studio di registrazione – ultimissimissima parte”! (me la potevo risparmiare, vero?)

Sono rimasto meravigliato da Reaper, un fantastico editor multitraccia alla Cubase. Perchè?
Prima di tutto perchè utilizza al suo interno i nostri cari Vst, ha una comoda interfaccia, ha già di suo moltissimi effetti e plug-in, supporta anche i MIDI,  è molto più facile da usare di Ardour (anche se rimane sempre il mio primo amore!).
Quindi niente più giochetti con le connessioni jack, fst e vkeybd….Premendo alt+b compare una comda virtual keyboard.
Unico difetto: è per Windows!!

immagine

E allora che caspita vuoi?, direte voi…
Bhè sul sito del progetto, tra i requisiti di sistema come Win 2000, Xp e Vista. c’è anche Wine!
Il software gira in maniera impeccabile, stabile e veloce su Linux a patto di avere configurato WineAsio.
Reaper è perfettamente funzionante in maniera completa, è in Evaluation License
“REAPER is available for download without technological limitations for evaluation purposes”.

Prima di scatenare flames è altamente consigliabile provarlo…Almeno i produttori pensano pure a Wine!!

Sito del produttore qui

Annunci

Una risposta a “Don’t fear the Reaper!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...