Ubuntu come studio di registrazione –2°Parte–

Passami un “Jack”!

Dopo il kernel realtime, adesso passiamo ad un programma di vitale importanza per creare musica con Ubuntu.

Se pensate ad un mixer, una chitarra, una tastiera e dei microfoni tutti collegati tramite dei fili attraverso un rack, che collega tra di loro milioni di ingressi e di uscite, il rack in questione si chiamerà “Jack“.

Immaginate di voler registrare una traccia di chitarra e batteria.
In situazioni “normali” dovreste creare la base di batteria con una drum-machine, registrarla e importarla in un software multitraccia…successivamente registrare la chitarra….

Bene: con Jack potete registrare in tempo reale la batteria e la chitarra già in 2 traccie separate..

Passiamo all’installazione:

Da Synaptic scaricate i pacchetti jackd e qjackctl

o da terminale:

sudo apt-get install jackd qjackctl

L’interfaccia grafica (qjackctl) è abbastanza semplice ma funzionale.

Adesso ciò che dobbiamo fare è configurare al meglio il nostro Jack:

Mettiamo il flag a “Realtime”
impostiamo “Priority” ad un numero elevato.
E’ consigliabile che “Latency” (in basso a destra) sia al di sotto dei 30msec, per avere una buona risposta audio.

Il problema principale che si incontrerà sarà dato dagli Xruns! (non sono una squadra di basket!!)

Gli xruns (nell’immagine i numeri in rosso) si presentano quando ci sono troppi o troppo pochi dati nel buffer audio. A causa loro si sentiranno piccole distorsioni e ritardi.
Per ridurre il loro aumento basta impostare “Frames/Period” ad un numero più elevato, in modo da far risultare il suono il più chiaro possibile.

Cliccando su “Connect” visualizzerete e collegherete i vari software/hardware da collegare tra di loro

“Tastiera virtuale collegata alla drums-machine ‘Hydrogen'”

Spero che finora ci siamo capiti…
Se avete problemi o volete chiarimenti…commentate, gente!

Nelle parti successive arriverà il bello!

Annunci

7 risposte a “Ubuntu come studio di registrazione –2°Parte–

  1. Ciao,
    ti rompo ancora, io sono arrivato a far suonare hydrogen con la tastiera, ho installato il kernel rt ma c’è ancora un ritardo abbastanza insopportabile, lo stesso che ho col kernel normale…
    Come mi consigli di comportarmi?

  2. ciao faccio suonare tutto ..ma adesso dopo aver provato Hydrogen Jack rack creox sotto rdour.. ci manca un emulatore piano degno di Rhodes.. l’unica sarebbe fa funzionare elektric piano sotto Linux… si ..lo so c’è ZynAddSubFx.. ma la qualità dei font..è un po scarsa…

  3. ciao, finalmente qualcuno che ne capisce! vorrei chiederti se una volta installato il kernel a bassa latenza posso utilizzare audacity per registrare una traccia vocale su un’altra strumentale senza sentire in fase di ascolto e non di rec il ritardo in cuffia….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...