Il vino di Ubuntu: controllo desktop remoto

Per chi non lo sapesse, è possibile controllare un pc da remoto (per esempio io da casa mia, col mio notebook, prendo pieno possesso del pc della mia ragazza che sta a casa sua). Su Ubuntu, grazie a Gnome, abbiamo il server vinoche è invisibile (avete bevuto mai una bottiglia di Merlot che sembra vuota?) Per fare in modo che il nostro Ubuntu venga controllato tramite tastiera e mouse da un altro computer (per esempio dall’ufficio scarichiamo la posta sul computer di casa) non dobbiamo fare altro che seguire questi semplicissimi passi. Prima di tutto andate su:

Sistema —> Preferenze —> Desktop remoto

spuntiamo l’opzione “Consentire agli altri utenti di visualizzare il proprio desktop” e togliamo il flag a “Richiedere conferma”.

Adesso potete collegarvi, per esempio da Windows ad Ubuntu, grazie a qualche client VNC come TightVNC nel quale potrete inserire:

il vostro hostname (in questo caso vncviewer gutsy:0),

il vostro indirizzo di rete lan (se siete in una rete casalinga) per esempio vncviewer 192.168.5.2

Se per vari motivi avete bisogno di collegarvi da lontano è consigliabile usare un dns dinamico, servizio che offre in modo efficente il sito No-IP
Registrandovi gratuitamente potrete usufruire di un nome come tuonome.myvnc.com che prenderà il posto del vostro ip. Potete scaricare il client No-Ip duc per linux, ma consiglio per questioni di semplicità di installare ed emulare con wine (sempre di vino si parla!) il client per windows.

Inserite i vostri dati in “edit” ; dovrebbe apparirvi lo smile sorridente accanto al vostro “no-ip”

e l’iconcina sulla barra dell’orologio

Per impostare il no-ip all’avvio del sistema bisogna andare su

Sistema–>Preferenze–>Sessioni

Aggiungi

Nome= No-Ip (o quello che volete)

Comando= wine /home/utente/.wine/drive_c/Programmi/No-IP/DUC20.exe (al posto di utente mettete il vostro nome utente)

–Se siete dietro un router vi conviene aprire le porte 5900 sia TCP che UDP–

Spero che la guida sia stata utile…mi raccomando: non eccedete col vino!!!

Annunci

5 risposte a “Il vino di Ubuntu: controllo desktop remoto

  1. ottima guida, ma per pc con connessioni fastweb? sia il controllore che il controllato se ne stanno su reti fastweb e, per win, sapevo che poteva essere usato “crossloop” (se non sbaglio), ma per linux?
    grazie

  2. Pingback: Sistema-Preferenze in Ubuntu - Parte 1

  3. Ciao,
    premetto che sono un “novizio” di ubuntu (e di linux in generale) approdato al pinguino dopo oltre un decennio di Windows!!!
    Ho configurato vino sul mio serverino con ubuntu 8.04; riesco a connettermi al server vino dalla mia lan “domestica”, ma non riesco ad accedere a vino dall’esterno (via internet). Sono dietro un router che ha nattata verso il serverino la stessa porta indicata nella configurazione grafica di vino; il router gestisce anche il reindirizzamento tramite il servizio dyndns. Con WIn XP riesco ad accedere al server VNC4 sia dall’interno della lan, sia dall’esterno……. ma con Ubuntu NO 😦
    Dove sbaglio??
    Ciao e grazie per l’attenzione 😉
    Diego

  4. scusa, specifico: intendevo “con Win XP in funzione sul serverino (dual-boot con grub), riesco ad accedere al server VNC4 (installato appunto in Win XP)”

    ora mi sembra chiaro…. 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...